Fullscreen
 

Via dell'Artigianato,8 - Cap 22060 Mirabello di Cantù (CO)

P.I. 03318320169
 
Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024X768
::Website made in aib italia ::
 
 

assetti herero 4x4 assetto desert l’assetto “desert” di herero 4x4, è stato studiato per migliorare le prestazioni del veicolo durante la guida off-road, permette infatti un rialzo di 5 cm, con conseguente miglioramento degl’angoli di attacco-dosso-uscita, senza pregiudicare il corretto lavoro degl’angoli caratteristici originali. il rialzo viene effettuato per mezzo di una molla speciale in lega di silicio-cromo-nichel, studiata per essere installata dentro la molla posteriore originale land rover. si ottiene cosi una molla proggressiva in grado di sopportare meglio i carichi gravosi tipici dell’utilizzo in fuoristrada anche, in condizioni di carico importante del veicolo, garantendo unitamente una grande proggressione di risposta. l’installazione dell’assetto ”desert” permette inoltre di irrigidire la molla originale aumentando così in maniera evidente la stabilità di guida su strada. a corredo dell’assetto vengono inoltre forniti quattro piattelli e staffe porta molla dedicate e quatto ammortizzatori rinforzati con taratura specifica, particolarmente curati negli scorrimenti ed irrobustiti nei fermi di tenuta, al fine di offrire delle prestazioni di tutto rispetto ed una sicurezza a prova di deserto. caratteristica comune a tutti gli assetti herero 4x4 la possibilità in qualunque momento di trasformare mediante up-grade i vari assetti senza mai buttare nulla. assetto mud-rocks l’assetto “mud-rocks” di herero 4x4, è stato studiato per migliorare le prestazioni del veicolo sia su strada che in fuoristrada, permette infatti un rialzo di 7,5 cm.il sistema “mud-rocks” è composto da due molle rinforzate in lega +6 cm. anteriore e da una coppia di molle progressive posteriori composte a loro volta da due molle sovrapposte. la scelta della doppia molla sovrapposta nasce dall’esigenza di avere a disposizione una grande escursione del ponte per la guida in fuoristrada, senza avere delle altezze troppo elevate per la guida su strada. si è studiato quindi il sistema in maniera tale che durante la normale guida su strada, il peso del veicolo chiuda quasi a pacco la molla superiore mandando in battuta il cono tampone sul piattello di congiunzione delle due molle, consentendo un’altezza ridotta del gruppo molla e permettendo alla molla stessa di estendersi durante la situazione di twist, garantendo anche un corretto precarico sulla ruota in estensione fino all’escursione massima della molla. l’installazione dell’assetto” mud-rocks” grazie al gruppo molle rinforzato permette un evidente incremento della stabilità di guida su strada, eliminando i fastidiosi effetti di rollio e beccheggio. a corredo dell’assetto vengono inoltre forniti quattro piattelli e staffe porta molla dedicate e quatto ammortizzatori rinforzati con e senza regolazioni dalla taratura specifica, particolarmente curati negli scorrimenti ed irrobustiti nei fermi di tenuta, al fine di offrire delle prestazioni di tutto rispetto su qualunque terreno. oltre ai componenti relativi alle sospensioni vengono forniti i puntoni anteriori e i tiranti posteriori, i primi necessari per ripristinare l’angolo di caster del veicolo, i secondi per permettere maggior libertà di rotazione al ponte, nonchè staffe e torrette specifiche ed il kit tubi freno in treccia metallica. caratteristica comune a tutti gli assetti herero 4x4 la possibilità in qualunque momento di aumentare le performance mediante up-grade senza mai buttare nulla. assetto mud- rock extreme l’assetto “mud-rocks extreme” di herero 4x4, è stato studiato per migliorare le prestazioni del veicolo sia su strada che in fuoristrada, permette infatti un rialzo di 9,5 cm.il sistema “mud-roks” è composto da due molle rinforzate in lega +7,5 cm. anteriori. e da una coppia di molle progressive posteriori composte a loro volta da due molle sovrapposte esterne più la speciale molla interna herero 4x4. la scelta della tripla molla sovrapposta ed accoppiata nasce dall’esigenza di avere a disposizione una grande escursione del ponte per la guida in fuoristrada, senza avere delle altezze troppo elevate per la guida su strada unita ad una capacità di carico del veicolo superiori. si è studiato quindi il sistema in maniera tale che durante la normale guida su strada, il peso del veicolo chiuda quasi a pacco la molla superiore mandando in battuta il cono tampone sul piattello di congiunzione delle due molle, consentendo un’altezza ridotta del gruppo molla e permettendo alla molla stessa di estendersi durante la situazione di twist, garantendo anche un corretto precarico sulla ruota in estensione fino all’escursione massima della molla. l’installazione dell’assetto” mud-rocks-exteam” grazie al gruppo molle rinforzato permette un evidente incremento della stabilità di guida su strada anche a pieno carico, eliminando i fastidiosi effetti di rollio e beccheggio. a corredo dell’assetto vengono inoltre forniti quattro piattelli e staffe porta molla dedicate e quatto ammortizzatori rinforzati con e senza regolazioni dalla taratura specifica, particolarmente curati negli scorrimenti ed irrobustiti nei fermi di tenuta, al fine di offrire delle prestazioni di tutto rispetto su qualunque terreno. oltre ai componenti relativi alle sospensioni vengono forniti i puntoni anteriori e i tiranti posteriori, i primi necessari per ripristinare l’angolo di caster del veicolo, i secondi per permettere maggior libertà di rotazione al ponte, nonche staffe e torrette specifiche ed il kit tubi freno in treccia metallica. caratteristica comune a tutti gli assetti herero4x4 la possibilità in qualunque momento di aumentare le performance mediante up-grade senza mai buttare nulla. assetto trial l’assetto “trial” di herero 4x4, è stato studiato per garantire al veicolo prestazioni professionali in fuoristrada, senza trascurare la guidabilità stradale e permette un rialzo di 11,5 cm.il sistema “trial” è composto da due molle rinforzate in lega +10cm. anteriori. e da una coppia di molle progressive composte a loro volta da due molle sovrapposte. la grande differenza rispetto all’assetto “mud-rocks”, risiede nella molla superiore caratterizzata da un’escursione quasi doppia, per consentire al veicolo di affrontare i twist più impegnativi certi di avere sempre la ruota in aderenza e con il corretto precarico. la scelta della doppia molla sovrapposta a lunga escursione nasce dall’esigenza di avere a disposizione la massima escursione del ponte per la guida in fuoristrada, senza avere delle altezze troppo elevate che penalizzerebbero la guida su strada aumentando troppo il baricentro del veicolo. si è studiato quindi il sistema in maniera tale che durante la normale guida su strada, il peso del veicolo chiuda quasi a pacco la molla superiore mandando in battuta il cono tampone sul piattello di congiunzione delle due molle, consentendo un’altezza ridotta del gruppo molla e permettendo alla molla stessa di estendersi durante la situazione di twist, garantendo anche un forte precarico sulla ruota in estensione fino all’escursione massima della molla per garantire la massima trazione possibile. l’installazione dell’assetto “trial” grazie al gruppo molle rinforzato permette un’ evidente incremento della stabilità di guida su strada anche a pieno carico, eliminando i fastidiosi effetti di rollio e beccheggio. a corredo dell’assetto vengono inoltre forniti quattro piattelli e staffe porta molla dedicate e quatto ammortizzatori rinforzati con e senza regolazioni dalla taratura specifica, particolarmente curati negli scorrimenti ed irrobustiti nei fermi di tenuta, al fine di offrire delle prestazioni a livello di trazione al di sopra della norma su qualunque terreno.oltre ai componenti relativi alle sospensioni vengono forniti i puntoni anteriori e i tiranti posteriori, e triangolo rinforzato con testina snodata a lunga escursione. i puntoni consentono di ripristinare l’angolo di caster del veicolo, i tiranti posteriori con uni-ball e il triangolo rinforzato permettono maggior libertà di rotazione al ponte, nonche staffe e torrette specifiche ed il kit tubi freno in treccia metallica. in questa configurazione si rende neccessario anche la sostituzione dell’albero di trasmissione originale con uno rinforzato a doppio giunto cardanico grazie al quale si scongiurano precoci usure o rotture delle crociere dovute all’innalzamento considerevole del veicolo. caratteristica comune a tutti gli assetti herero 4x4 la possibilità in qualunque momento di aumentare le performance mediante up-grade senza mai buttare nulla. assetto trial competition l’assetto “trial” di herero 4x4, è la massima espressione tecnica di herero4x4 in materia di assetti off-road. studiato per garantire al veicolo prestazioni racing in fuoristrada, massimizzando i concetti di escursione, trazione e stabilità. permette un rialzo di 13,5 cm.il sistema “trial competition” è composto da due molle rinforzate in lega +10cm. anteriori e da una coppia di molle progressive posteriori composte a loro volta da due molle sovrapposte più la speciale molla interna herero 4x4 in accoppiamento. si differenzia rispetto all’assetto “trial”, perché con l’uso della molla accoppiata si ottiene un aumento del carico molla sull’asse, con notevolissimi vantaggi in termine di trazione. anche in questo caso la scelta della tripla molla sovrapposta ed accoppiata nasce dall’esigenza di avere a disposizione una grande escursione del ponte per la guida in fuoristrada, senza avere delle altezze troppo elevate per la guida su strada unita ad una capacità di carico del veicolo superiori. si è studiato quindi il sistema in maniera tale che durante la normale guida su strada, il peso del veicolo chiuda quasi a pacco la molla superiore mandando in battuta il cono tampone sul piattello di congiunzione delle due molle, consentendo un’altezza ridotta del gruppo molla e permettendo alla molla stessa di estendersi durante la situazione di twist, garantendo anche un corretto precarico sulla ruota in estensione fino all’escursione massima della molla. l’installazione dell’assetto ”trial competition” grazie al gruppo molle rinforzato permette un evidente incremento della stabilità di guida su strada anche a pieno carico, eliminando i fastidiosi effetti di rollio e beccheggio. a corredo dell’assetto vengono inoltre forniti quattro piattelli e staffe porta molla dedicate e quatto ammortizzatori rinforzati con regolazioni dalla taratura specifica, particolarmente curati negli scorrimenti ed irrobustiti nei fermi di tenuta, al fine di offrire delle prestazioni a livello di trazione al di sopra della norma su qualunque terreno. oltre ai componenti relativi alle sospensioni vengono forniti i puntoni anteriori, i tiranti posteriori e il triangolo rinforzato con testina snodata a lunga escursione. i puntoni consentono di ripristinare l’angolo di caster del veicolo, i tiranti posteriori con uni-ball e il triangolo rinforzato permettono maggior libertà di rotazione al ponte. completano l’assetto le staffe e torrette specifiche ed il kit tubi freno in treccia metallica. in questa configurazione si rende neccessario anche la sostituzione degli alberi di trasmissione anteriore e posteriore originali con qelli di tipo rinforzato a doppio giunto cardanico grazie al quale si scongiurano precoci usure o rotture delle crociere dovute all’innalzamento considerevole del veicolo. La storia - Il progetto “Herero” nasce nell’anno 2005 per mano di due giovani imprenditori accomunati dalla passione per l’avventura, per i viaggi, la ricerca di luoghi incontaminati dove riscoprire il primordiale rapporto con il tempo e con la semplicità delle cose. In effetti in questo concetto trovano origine le radici della passione per il fuoristrada, un mezzo che ti consente di arrivare la dove nessuno è mai arrivato prima, la dove potrai vivere l’esperienza unica di un mondo ormai lontano, ascoltando il richiamo della natura ai più oggi sconosciuto. Tuffarsi nel silenzio più totale nel fantastico mondo dell’avventura sentendosi liberi.. Profilo di missione - La nostra Mission si concretizza nella progettazione e realizzazione di particolari estetico-funzionali, grazie ai quali si possa ben equipaggiare il proprio veicolo con lo scopo di affrontare in tutta sicurezza ogni percorso , il tutto unito ad un desing raffinato ed elegante, fortemente caratterizzante della filosofia Hi-tech ma minimalista allo stesso tempo, tipica della nostra azienda. Il Mercato - Il mondo del Tunning 4x4, si concretizza nel realizzare un mezzo unico nel suo genere, che esprima a prima vista, la tendenza della passione del suo proprietario, e che per lui possa rappresentare un oggetto che appaghi il suo ego. Volendo ulteriormente approfondire questo tema, potremo identificare all’interno della “comunity Off-road” diverse” tribù”, andiamo ad identificarle ed a prenderle in esame una per uno. “Le tribù”: • L’estremo• Il Raider• Il convergente• Il modaiolo L’estremo: Chi si avvicina al mondo del fuoristrada perché attratto dall’aspetto più tecnico-prestazionale del mezzo, amerà preparare la sua auto, alla ricerca della performance pura, quindi sceglierà la vettura partendo prima da una valutazione tecnica del mezzo, quale elemento essenziale, per poi passare alla valutazione estetica. Lo stesso farà nella scelta dell’accessoristica da acquistare. Nello specifico il cliente presterà particolare attenzione nella scelta dell’assetto, per garantirsi la massima trazione, stabilità ed escursione, oltre ad incrementare per effetto dell’innalzamento del veicolo, i migliori angoli caratteristici (d’attacco-dosso-uscita) che gli permetteranno di superare ostacoli impossibili alle vetture di serie. Passo successiovo massimizzare la trazione adottando, qualora l’auto prescelta non ne disponga, di blocchi dei differenziali, per garantire al veicolo una trazione quasi totale contrastando le situazioni di “twist” tipiche nei percorsi molto accidentati. Altro beneficio derivante dalla sostituzione dei differenziali risiede nell’accrescere la robustezza e la longevità degli stessi. E’ proprio la ricerca di robustezza di tutti gli organi di trasmissione che, consiglierà il nostro cliente a provvedere alla sostituzione dei semiassi e dei guinti con modelli rinforzati . A questo punto,”dato che la potenza è nulla senza controllo” parafrasando un noto spot di pneumatici, si sceglieranno le giuste gomme, idonee al tipo di fuoristrada da affrontare facendo particolare attenzione, ad installare la misura massima consentita dal libretto (spesso anche molto oltre) per garantire al veicolo la massima luce a terra, calcolata tra il differnziale e il terreno. In ultimo, ma per questo non meno importante, si sostituiranno le protezione del veicolo con tutta una serie di accessori rinforzati, quali Paraurti anteriori e posteriori con predisposizione per verricello e fari supplementari-piastra paratiranteria-paraserbatoio-paradifferenziali-parariduttore-tubisottoporta-roll-bar esterno o interno-wings per cofano etc.. Tutte le scelte sopra elencate, sono solo una piccola parte delle variabili che si possono prendere in considerazione per l’estremizzione di un mezzo. Possiamo considerare che il cliente dell’estremo, farà scelte molto mirate perché l’utilizzo del mezzo non è a 360° ma specifico e molto spesso frequenta un club di suoi simili molto condizonati dal sapere comune,“girano” in zone molto limitate e quindi il loro mezzo è costruito ad arte per i loro percorsi abituali. Si sposta poco su strada e quindi poco gli interessa la versatilità e comodità stradale. Le sue uscite generalmente si concludono nell’arco della giornata. Il Raider: Il secondo soggetto è un cliente molto diverso dal precedente per usi e costumi. In questo caso l’utilizzo del mezzo è inteso a 360° poiché deve essere in grado di accompagnarlo con tutti i ”Confort” per le strade di mezzo mondo. Ecco che in questo caso l’affidabilità del mezzo, la sua versatilità, la capienza e l’ordine nel riporre tutte le attrezzature necessarie alla vita all’aria aperta anche in situazioni estreme, diventano la prerogativa principale. Una sotto famiglia del raider è il” raider estremo”, amante dei viaggi estremi che per la durezza dei percorsi impongono mezzi altamente specializzati ed equipaggiati. Il Convergente: E’ così chiamato perché la pratica di una sua passione principale (di solito all’aria aperta, Caccia-Pesca, trekking,sci,snow,moutain-bike,etc..), lo fa convergere all’utilizzo di una fuori strada. Di solito si avvicina al mondo dell’off-road per esigenza. Impara presto ad apprezzarla grazie all’estrema versatilità che il mezzo in sé offre. Le sue scelte iniziali si baseranno su valutazioni di origini estetico-funzionali, quale esigenza da soddisfare con l’acquisto. Secondariamente su consigli tecnici offertigli da suoi colleghi utilizzatori. Non ultimo quale elemento distintivo all’interno dell tribù. Il Modaiolo: Cliente che rifugge il mondo dei SUV-SAV ormai troppo comuni Tribù benestante, sopprattutto in Italia, che vede il mondo dell’Off-Road duro come un mondo d’elite, grazie al quale distinguersi socialmente. Di solito le sue scelte si basano sull’aquisto di prodotti contraddistinti da Brand istituzionalizzati (Land Rover, Jeep,Mercedes,etc..). Le personalizzazioni in questo caso possono andare dalla tecnica estrema al desing più ricercato, agli equipaggiamenti più disparati, perché in questo caso l’unica esigenza che si vuole appagare è la preparazione di un mezzo unico, che dia grande smalto al suo proprietario, indipendentemente dall’uso che egli ne faccia. Possiamo dire che il mondo dell’uso improprio di un oggetto trova la massima espressione in questa categoria di fuoristradisti. La strategia Parlando di strategia il buon senso indica quali siano le priorità che faranno muovere gli sforzi comuni per il completamento del progetto. “Start up tecnico”di Herero 4x4. • Progettazione di tutti i particolari rientranti nella categoria delle protezioni. • Relizzazione dei disegni in cad per prototipizzazione degli tessi • Realizzazione del nuovo assetto Herero Extreme • Studio delle migliorie e prototipizzaione con test Titanio-Ergal • Creazione del Super kit in materiai pregiati (per vendita serie limitata) “Start up logistico”di Herero 4x4. • Acquisizione show room Albisola • Studio e progettazione dell’arredo • Acquisto di 1 o più lotti (per circa 25-30.000 mq) per Herero Park • Studio e progettazione dello stesso • Inizio lavori • Affitto-aquisto di magazzino nelle vicinanze. “Start up commerciale”di Herero 4x4. Primo obiettivo: Creazione di un Brand • Studio e progettazione del sito internet-brochure-listini-lay-out in generale • Allestimento macchine vetrina • Articoli su specializzate del settore con per la presentazione macchine vetrina • Creazione di un team di almeno cinque auto ( fidelizzando i primi clienti più validi) • Presenza del team ad ogni raduno o manifestazione • Ideare un format Herero viaggi avventura • Filmare sempre ogni evento e creare una libreria video (coinvolgendo i clienti stessi) • Ottenere il massimo numero di presenze su Fuoristrada in video • Dare vita all’HERERO WORLD CLUB Secondo obiettivo: Creazione rete vendita • Contatti con rivenditori specializati italiani ed esteri (officine e non) per creazione del tessuto com. in riordino • Impostare vendita on-line • Impostare vendita show room CAPITOLATO TECNICO Le Protezioni: Il paraurti anteriore L’oggetto in esame deve assolvere le seguenti funzioni: 1. migliorare l’angolo di attacco del veicolo 2. offrire una miglior protezione agli urti 3. consentire l’installazione del verricello 4. consentire l’installazione dei fari supplementari 5. predisposizione per i golfari di traino 6. modularità di installazione su diverse vetture 7. modularità di assemblaggio dei tubolari( tondi o quadri) anti-urto per adattarlo alle diverse carrozzerie 8. trattamenti superficiali anti-ruggine o materiali resistenti alla corrosione 9. funzione estetica 10. Leggerezza I Cantonali Posteriori L’oggetto in esame deve assolvere le seguenti funzioni: 1. migliorare l’angolo di uscita del veicolo 2. offrire una miglior protezione agli urti 3. modularità di assemblaggio dei tubolari anti-urto per adattarlo alle diverse carrozzerie 4. trattamenti superficiali anti-ruggine o materiali resistenti alla corrosione 5. funzione estetica Tubi sottoporta L’oggetto in esame deve assolvere le seguenti funzioni: 1. offrire una miglior protezione agli urti 2. modularità di assemblaggio dei tubolari anti-urto per adattarlo alle diverse carrozzerie 3. trattamenti superficiali anti-ruggine o materiali resistenti alla corrosione 4. funzione estetica Le piastre Para-tiranteria/para-differenziali/Para-serbatoio 1. offrire una miglior protezione agli urti 2. trattamenti superficiali anti-ruggine o materiali resistenti alla corrosione 3. Leggerezza 4. Facilità installativa 5. funzione estetica SEZIONE PERFORMANCE TRASMISSIONI I kit di trasmissioni rinforzate Herero 4x4 sono state progettate andando a ricercare massima performance in termini di robustezza ed affidabilità. 1. SEMIASSI Costruiti con un acciaio legato ad altissima resistenza e con coefficiente di torsione 80% classe TPR1, sono disponibili pre tutti i modelli Land Rover. 2. FLANGE Le flange Herero 4x4 sono state studiate per evitare infiltrazioni d’acqua,fango etc. costruite in Cromomolibdeno bonificato 42CRMO4 garantiscono una robustezza eccezionale e preservano la trasmissione da precoce usura. 3. GIUNTI I giunti omocinetici Herero4x4 sono concepiti per garantire la massima resistenza possibile. Adatti ad un uso estremo del veicolo anche in presenza di blocchi e di pneumatici di grosse dimensioni. 4. COPPIE CONICHE Le copie coniche rinforzate Herero4x4 sono consiglite sia per un uso estremo del veicolo sia per ripristinare i rapporti al ponte originali Land Rover,nel caso di impiego di ruote maggiorate.Costruite in acciaio di altissima resistenza e permettono una riduzione di rapporto del 13,85%. 5. DIFFERENZIALI La linea di differenziali Herero4x4 offre la possibilità di avere sempre la giusta trazione su qualunque terreno in qualunque condizione, garantendo la robustezza necessaria per affrontare qualunque ostacolo in tutta sicurezza.costruiti totalmente in acciaio,viene introdotta la tecnologia esclusiva herero4x4 del sistema autobloccante al 40% grazie al quale si massimizza la trazione del veicolo su terreni a scarsa aderenza,con la possibilità aggiunta del blocco manuale al 100% per il superamento di ostacoli estremi. La linea comprende: • AUTOBLOCCANTE dal 30 all’80% • BLOCCABILE 100% • AUTOBLOCCANTE 40%+ BLOCCO 100% AMMORTIZZATORI 1. HR1 Gli ammortizzatori Hr1 sono della famiglia Bitubo a doppio effetto a gas rinforzati con taratura specifica, particolarmente curati negli scorrimenti ed irrobustiti nei fermi di tenuta, al fine di offrire ottime prestazioni, l’ammortizzatore HR1 e costruito in bassa pressione d’azoto,si impiegano oli sintetici miscelati in un’unica camera per mantenere la temperatura d’esercizio entro i limiti progettuali anche durante un’impegno gravoso del veicolo. Hanno attacchi specifici Land Rover quindi l’installazione non comporta nessuna modifica. 2. HR2 Gli ammortizzatori Hr2 sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo Zincato e verniciato a polvere(metodo scud) diametro 50mm. e stelo da 22mm.cromato con trattamento antigraffio con teste ricavate dal pieno in ERGAL.Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olii sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio. Sia l’estensione che la compressione vengono regolate da pacchi lamellari su di un unco pistone.Totalmente revisionabile, permette un controllo ed una stabilità di marcia sia su strada che in fuoristrada invidiabile. 3. HR2 C. Gli ammortizzatori Hr2 C. sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo da 22mm. cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL e bombola esterna con tubo flessibile aeronautico. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio. Il gas rimane nel serbatoio esterno che per mezzo di un separatore flottante lo mantiene separato dall’olio.Sulla bombola esterna si trovano le regolazioni della compressione, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del tracciato e di carico del veicolo. 4. HR2 E. Gli ammortizzatori Hr2 E. sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo da 22mm. cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio.Sulla testa dell’ammortizzatore è presente la regolazione idraulica dell’estensione, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del tracciato e di carico del veicolo prevenendo il rollio della cabina della vettura nei percorsi più accidentati. 5. HR2 C-E. Gli ammortizzatori Hr2 C-E. sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo da 22mm.cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL e bombola esterna con tubo flessibile aeronautico. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio. Il gas rimane nel serbatoio esterno che per mezzo di un separatore flottante lo mantiene separato dall’olio.Sulla bombola esterna si trovano le regolazioni della compressione, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del tracciato e di carico del veicolo. Sulla testa dell’ammortizzatore è presente la regolazione idraulica dell’estensione, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del veicolo prevenendo il rollio della cabina della vettura nei percorsi più accidentati. 6. HR3 . Gli ammortizzatori Hr3 . sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo rovesciato da 50mm. cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL. La caratteristica principale dell’HR 3 e l’estrema solidità della l’accoppiamento corpo-stelo, per garantire il massimo scorrimento e prevenire tutte le oscillazioni dello stelo durante la fase di estensione con rotazione del ponte, il corpo esterno è quindi dotato di bronzine di scorrimento con funzione di guida-stelo. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio. 7. HR3 C. Gli ammortizzatori Hr3 C . sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo rovesciato da 50mm. cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL e bombola esterna con tubo flessibile aeronautico. La caratteristica principale dell’HR 3 C. e l’estrema solidità della l’accoppiamento corpo-stelo, per garantire il massimo scorrimento e prevenire tutte le oscillazioni dello stelo durante la fase di estensione con rotazione del ponte, il corpo esterno è quindi dotato di bronzine di scorrimento con funzione di guida-stelo. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio. Il gas rimane nel serbatoio esterno che per mezzo di un separatore flottante lo mantiene separato dall’olio.Sulla bombola esterna si trovano le regolazioni della compressione ad alte e basse frequenze, per una risposta proffessionale dell’ammortizzatore, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del tracciato e ottenere un netto incremento della trazione in qualunque fase di lavoro dell’ammortizzatore. 8. . HR2 E. Gli ammortizzatori Hr3E . sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo rovesciato da 50mm. cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL o. La caratteristica principale dell’HR 3 E e l’estrema solidità della l’accoppiamento corpo-stelo, per garantire il massimo scorrimento e prevenire tutte le oscillazioni dello stelo durante la fase di estensione con rotazione del ponte, il corpo esterno è quindi dotato di bronzine di scorrimento con funzione di guida-stelo. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio .Sulla testa dell’ammortizzatore è presente la regolazione idraulica dell’estensione, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del tracciato e di carico del veicolo prevenendo il rollio della cabina della vettura nei percorsi più accidentati. 9. HR3 C-E. Gli ammortizzatori Hr3 C . sono della famiglia Monotubo a gas rinforzati con taratura specifica, costruito con corpo diametro 50mm. zincato e verniciato a polvere(metodo scud) e stelo rovesciato da 50mm. cromato con trattamento antigraffio, teste ricavate dal pieno in ERGAL e bombola esterna con tubo flessibile aeronautico. La caratteristica principale dell’HR 3 C. e l’estrema solidità della l’accoppiamento corpo-stelo, per garantire il massimo scorrimento e prevenire tutte le oscillazioni dello stelo durante la fase di estensione con rotazione del ponte, il corpo esterno è quindi dotato di bronzine di scorrimento con funzione di guida-stelo. Dotato di fermo in estensione, ed equipaggiato con olio sintetici per mantenere la temperatura d’esercizio. Il gas rimane nel serbatoio esterno che per mezzo di un separatore flottante lo mantiene separato dall’olio.Sulla bombola esterna si trovano le regolazioni della compressione ad alte e basse frequenze, per una risposta proffessionale dell’ammortizzatore, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del tracciato e ottenere un netto incremento della trazione in qualunque fase di lavoro dell’ammortizzatore. Sulla testa dell’ammortizzatore è presente la regolazione idraulica dell’estensione, fondamentale per poter adeguare l’assetto alle esigenze del veicolo prevenendo il rollio della cabina della vettura nei percorsi più accidentati. CORRETTIVI 1. PUNTONI ANTERIORI Fiore all’occhiello della tecnologia Herero4x4, il puntone rappresenta la massima espressione della tecnica ingegneristica applicata al mondo dell’off-road, unita ad un stile e una ricerca della cura del particolare finora sconosciuta. Il puntone Herero4x4 è composto da due piastre di spessore 5mm saldate tra loro e all’interno delle quali vengono saldati i tubi che vanno a formare il traliccio e da una spina tornita porta silent-block. Dal punto di vista meccanico, il traliccio a sua volta è formato da due tubi di cui il primo avente diametro 38mm spessore 4mm, e il secondo, utilizato da carpiata di rinforzo, avente diametro 22mm, con spessore 4mm. I due elementi sono saldati in corrispondenza dei punti di maggior sollecitazione, formando un tuttuno in grado di resistere agli sforzi statici e dinamici trasmessi dal mezzo . La forma del traliccio è stata progettata con lo scopo di ridurre notevolmente le masse non sospese, sull’assale anteriore, ripristinare il corretto angolo di caster, modificatosi per effetto dell’innalzamento del veicolo, garantire maggior luce a terra nei casi di “approccio ostacolo” di taglio e di irrobustire notevolmente la struttura stessa, nell’ottica dell’impegno estremo del mezzo. La struttura del puntone è inoltre in grado grazie alle sue caratteristiche meccaniche di assorbire in maniera considerevole le vibrazioni in alta frequenza derivate dal rotolamento dei pneumatici con tassellatura molto pronunciata. Caratteristica questa che permette di trasmettere meno vibrazioni a tutta la struttura del veicolo in ogni condizione, contribuendo in maniera considerevole alla diminuzione dell’usura di tutte le zone di contatto tra gli organi in movimento e creando un confort sconosciuto finora sul mezzo. 2. BARRE PANHARD Le barre Panhard sono studiate per ripristinare il corretto alineamento del ponte anteriore che per effetto del rialzo dell’assetto viene inevitabilmente compromesso. Le barre vengono fornite con uni-ball per aumentare l’angolo di rotazione della barra stessa, per poter meglio adattarsi ai nuovi angoli di lavoro del ponte anteriore. Sono trattate con il metodo “scud” per prevenire la formazione della ruggine.Si installano sul vicolo senza alcuna modifica. 3. ALBERI DI TRASMISSIONE Gli alberi di trasmissione Herero4x4 sono del tipo a doppio giunto cardanico muniti di punti di ingrassaggio. Si installano senza l’interposizione di flange e sono caratterizzati da escursioni e dimensioni maggiorate al fine di garantire robustezza ed evitare la precoce usura delle crocere. SCARICO I sistemi di scarico racing Herero4x4 sono il frutto di intensi studi sulla fluidodinamica dei motori Land Rover, grzie ai quali siamo riusciti ad ottenere degli elementi in grado di migliorare le prestazione sia ai bassi che agl’alti regimi di rotazione,con una particolare attenzione alla fluidità di marcia e al peso del sistema.Vengono realizzati interamente a mano costruiti in acciaio con spessori variabili.Il sistema è composto da 3 elementi. 1. TUBO VENTURI Il primo elemento si installa partendo dall’uscita del motore (con attacchi originali) e incorpora il sistema di nostra progettazione che migliora in maniera evidente le prestazioni del motore(sopprattutto TD5) nel range di giri da 0 a 2000 giri, risolvendo uno dei problemi più conclamati del TD5. 2. CENTRALE il secondo elemento permette l’eliminazione del catalizzatore e migliora la volocità di uscita dei fumi di scarico nonché una drastica diminuzione di peso ed un grosso guadagno in termini di luce a terra. 3. SILENZIATORE Il terzo elemento permette l’eliminazione del silenziatore originale migliorandone le prestazioni l’estetica e creando un’impianto più aderente al sottotelaio grazie al quale si potranno utilizzare senza problemi pneumatici maggiorati ed assetti estremi senza incorrere a collisioni. ROLL BAR Herero 4x4 distribuisce i migliori marchi per i Roll-cage esterni ed interni SNORKEL Herero 4x4 distribuisce i migliori marchi per di Snorkel Herrero 4x4 offre ai suoi utenti questa sezione per darti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi del mondo off road LA MISSION DI HERERO 4X4
- La Mission di HERERO 4X4 si concretizza nella progettazione, realizzazione e commercializzazione di particolari estetico-funzionali, grazie ai quali si possa ben equipaggiare i veicoli offroad con lo scopo di affrontare in tutta sicurezza ogni percorso , il tutto unito ad un desing raffinato ed elegante, fortemente caratterizzante della filosofia Hi-tech. - HERERO4x4 De specialist op gebied van extreme veersystemen voor landrover. Leveren ook lierbumpers, rockslider en nog veel meer PARAURTI SHIFT cod.DEPSAV00 A-BAR Cod: DEPSAV01 Piastra Herero Cod: DEPSAV02 PIASTRA PARATIRANTERIA cod:DEPPT00 CANTONALI: cod DECA00 CANTONALI COMPETITION: cod DECAC00 SOTTOPORTA COMPETITION: cod DESTS00 PIASTRA PARASERBATOIO cod: DEPPSP01 GANCIO TRAINO cod:DEGANP01 TIRANTE extreme: DETIRAU00 PUNTONE: cod DEPUNT00 TRIANGOLO cod:DETRIANG00 Mandorlati cofano centrale cod:DEMANDP01 Mandorlati cofano laterali cod:DEMANDP02